Esperienza e Teologia - Rivista di approfondimento teologico e pastorale dello Studio Teologico San Zeno e dell' Istituto Superiore di Scienze Religiose San Pietro Martire di Verona


Numero 13

Luglio – Dicembre 2001
"Prendersi cura"
II. Luoghi ed esperienze

 

 

 


INTRODUZIONE


Prendersi cura: uno stile di vita

 

di Andrea Gaino


(full text)



 

Dopo aver individuato nel precedente numero della rivista "motivi" e "significati" del prendersi cura, presentiamo ora una serie di articoli che intendono declinare lo stesso tema nel contesto del vissuto. Da un profilo più attento alle dimensioni strutturanti il tema della "cura" e ad una presentazione dello stesso secondo l'articolazione propria di un percorso sistematico, passiamo ora a guardare alcuni frammenti di vissuto per cogliere in essi la fecondità del medesimo tema.

Lo sguardo spazia dalla liturgia come luogo peculiare per la cura del proprio vissuto cristiano, alla riflessione teologica sviluppatasi nel contesto particolare della riflessione delle donne, fino a fissare le coordinate di una autentica spiritualità del quotidiano. Accanto a questi "luoghi" due "esperienze" arricchiscono il quadro: il percorso di riflessione di Hannah Arendt per un verso, la biografia di Giuseppe Zamboni per un altro offrono uno spaccato che permette di pensare la cura come nucleo generatore di pensiero e, in prospettiva ancora più ampia, come formazione di una personalità integrale e armonica.

Il percorso permette di vedere come la "cura" sia stile di vita: condizione per una autentica esperienza di sé, per giungere a riconoscere la ricchezza della propria umanità, e al tempo stesso modalità di esplicazione del compito che questa ricchezza comporta. Cura è la vita dell'uomo che sa di essere mistero a se stesso, accessibile ma mai esauribile. È l'arte di dare un'impronta singolare alla dotazione che tutti accomuna nell'incommensurabile dignità umana, attraverso decisioni e azioni, competenze e disponibilità, sapendo assumere la condizione esistenziale che è data e al tempo stesso esprimendo in essa tutta la ricchezza di valore che si coglie andando in profondità.

Confidiamo che anche questi contributi portino ricchezza ad una riflessione già sperimentata nella sua fecondità e che il loro profilo più esperienziale sia di aiuto alla traduzione di questo tema nel vissuto del lettore, per un suo arricchimento non solo di riflessione, ma propriamente di formazione umana e cristiana.

 

Torna all'indice